L’Ovale Blu celebra il centenario del Ford Model TT, antesignano dei moderni veicoli commerciali

luglio 27, 2017

Certamente, avrete sentito parlare della Ford Model T, l’auto rivoluzionaria protagonista di uno storico successo globale. Ford Model TT, invece…vi suona familiare? Anche se meno noto, è stato un modello di grande impatto in quanto antesignano dei moderni veicoli commerciali dell’Ovale Blu, tra cui l’attuale Ford Transit.

Ford Transit

Lanciato 100 anni fa, il Ford Model TT è stato il primo veicolo da 1 tonnellata ad essere costruito dall’Ovale Blu. L’attenzione alle esigenze dei clienti è stata centrale fin dalla sua prima versione. Il Ford Model TT poteva, infatti, essere personalizzato modificandone il telaio in base alle diverse necessità e in modo tale da poter caricare merci di ogni genere, dalle lettere al carburante. Inizialmente introdotto negli Stati Uniti, in realtà, molta parte della produzione è proseguita in Europa, in particolare a Manchester, nel Regno Unito.

Ford Model TT

Nato come evoluzione della rivoluzionaria Ford Model T, il modello da 1 tonnellata mostrava un passo più lungo e dimensioni maggiori, in grado di ospitare a bordo 2 persone: il conducente e un passeggero. Il motore poteva essere avviato utilizzando una maniglia posizionata sulla parte anteriore. Per una guida più agevole, era possibile scegliere i più moderni pneumatici posteriori ad aria invece che quelli in gomma piena.

1920 Ford Model TT Panel Delivery truck

Ad un secolo di distanza, Ford grazie all’ampiezza della sua gamma, che comprende al suo interno Transit, Transit Custom, Transit Connect, Transit Courier e il pick-up Ranger, si posiziona sul gradino più alto del podio del mercato dei veicoli commerciali come 1° costruttore in Europa e import leader in Italia. (*)

# # #

 

(*) Vendite relative all’anno 2016. Ford Europa registra le vendite per i principali mercati europei attraverso National Sales Companies. Essi sono: Austria, Belgio, Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Spagna, Romania, Svezia e Svizzera