GO FURTHER, ARON!

aprile 11, 2018

Scalare la montagna Kebenekaise nella sua natia Svezia, andare in bicicletta a Parigi, nuotare attraverso il Mar Baltico fino all’isola di Åland, sciare fino al Polo Sud e raggiungere la vetta del Kilimangiaro: sono tutte le imprese che avrebbero messo alla prova qualsiasi avventuriero.

Aron Anderson ha compiuto tutte queste imprese, nonostante sia costretto sulla sedia a rotella dall’età di 9 anni, in seguito ad un intervento chirurgico subito per la cura del cancro.

“Per me, l’importante non è ciò che ci accade, ma è il modo in cui riusciamo a trarne l’insegnamento migliore possibile”, ha detto l’ex atleta paralimpico che è diventato una celebrità nel suo paese d’origine.

La capacità di Aron di superare le sfide ed eccellere in qualsiasi cosa faccia, lo ha portato anche a tenere discorsi motivazionali per ispirare e aiutare gli altri nel realizzare i loro sogni. Questo non significa che abbia finito di misurarsi con nuove avventure: nuotare con gli squali, paracadutarsi, andare in bicicletta nel deserto e scalare altre montagne sono tutti sulla sua lista di obiettivi da raggiungere.

“Siamo orgogliosi di supportare Aron poiché non solo mette in evidenza le capacità e l’accessibilità dei nostri veicoli, ma più di questo, incarna veramente lo spirito del Go Further”. Ci dimostra che una sfida è solo un ostacolo della mente e non vediamo l’ora di vedere come saprà stupirci in futuro”, ha commentato Erik Lindham, Responsabile comunicazione di Ford Sweden.

 

Argomenti: Mondo Ford Go Further
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail