Ford mette alla prova l’auto che si parcheggia da sola.

dicembre 19, 2013

Immagina la scena. Qualcuno ha parcheggiato talmente vicino alla tua auto che solo una top model riuscirebbe a passare, a malapena, dalla portiera del conducente.

A questo punto le opzioni potrebbero essere:

  • rischiare potenziali ammaccature e graffi sul bordo della portiera del conducente;
  • arrampicarsi sul volante attraverso la portiera del passeggero;
  • fare una dieta drastica.

Per fortuna Ford sta già lavorando a una quarta opzione, che consentirà ai conducenti di entrare o uscire da un parcheggio semplicemente premendo un pulsante. Così non sarai costretto a sacrificare la cioccolata e tantomeno la tua dignità.

Questo innovativo sistema automatico, già presentato come prototipo, sfruttando le tecnologie Ford esistenti che rilevano spazi liberi quando il veicolo viaggia a velocità inferiori o pari a 30 km/h, riesce a parcheggiare le vetture in spazi perpendicolari o addirittura in parallelo, sia in entrata che in uscita, anche quando più lunghi del veicolo solo del 20%.

Oltre a liberare spazi adatti al parcheggio altrimenti inutilizzabili, e a farci dimenticare la classica frustrazione da parcheggio, Ford crede fermamente che il Fully Assisted Parking Aid possa essere di grande aiuto anche per conducenti disabili o anziani.