Ford GT: 5 modalità di guida per il massimo delle prestazioni su strada e pista

marzo 31, 2017

Ford Performance ha raccolto ed elaborato i feedback di vari proprietari di supercar per sviluppare la Ford GT in modo che sia semplice e intuitiva da guidare su strade normali, ma estremamente emozionante durante le sessioni in pista.

La nuova Ford GT è infatti dotata del selettore modalità di guida per permettere al conducente di impostare le prestazioni della supercar in 5 diverse configurazioni e vivere la migliore esperienza di guida possibile su strada o pista

Il selettore modalità di guida può essere impostato:

  • Normal, per la guida su percorsi urbani
  • Wet, per la guida su asfalto bagnato
  • Sport, per gli appassionati di guida sportiva
  • Track per la guida in pista
  • V-Max, per la massima velocità in rettilineo

Il selettore modalità di guida della Ford GT permette di regolare le configurazioni dei sistemi di aerodinamica attiva, del motore e dei controlli di stabilità, oltre ad altezza da terra e altre specifiche.

Ford GT modalità

La Ford GT è in grado, semplicemente girando il selettore posto sul volante, di passare istantaneamente dall’essere un’auto adatta alle strade extraurbane tra curve e pendenze, al trasformarsi in una supercar pronta per affrontare la pista assicurando prestazioni da brivido tra velocità e sistemi di aerodinamica.

Ford GT dispone, inoltre, di un sistema di launch control avanzato che garantisce una trazione ottimale per partenze brucianti in ogni occasione. Progettato inizialmente per l’uso in pista, è disponibile per tutte le modalità, tranne che per quella Wet.

Il sistema si attiva direttamente sul display digitale adattivo usando i comandi al volante. Una volta attivato, l’icona bianca ‘LC’ appare sul display. A questo punto il guidatore tiene premuto il freno con il piede sinistro e rilascia l’acceleratore con il piede destro. Quando si è pronti, l’icona ‘LC’ diventa verde e il conducente solleva il piede sinistro per ‘lanciare’ la Ford GT e guadagnare rapidamente velocità.

Modalità Normal

Quando si seleziona la modalità Normal, l’altezza da terra della Ford GT è impostata a 120 mm per riuscire a gestire comodamente dossi, buche o pendenze stradali. Acceleratore e calibrazione della trasmissione sono configurate per una guida standard mentre i sistemi di trazione e di controllo della stabilità non possono essere modificati.

L’alettone posteriore al raggiungimento dei 145 km/h si configura automaticamente per assistere l’aerodinamica, ritornando alla sua posizione statica ai 130 km/h. L’alettone rientra in funzione in caso di frenata improvvisa.

Nelle modalità Normal e Wet, è disponibile l’opzione sospensioni Comfort. Premendo il pulsante Comfort, vengono regolati gli ammortizzatori senza compromettere il controllo, rendendo l’esperienza di guida più fluida per le percorrenze su strade accidentate.

Modalità Wet

La modalità Wet attiva le configurazioni predefinite per la modalità normal, regolando inoltre la sensibilità dell’acceleratore per aiutare il conducente a gestire la riduzione della trazione causata dal fondo stradale bagnato per garantire un maggiore grip.

Modalità Sport

Attivando la modalità Sport, la distanza da terra rimane di 120 mm, mentre l’opzione Comfort è disattivata. Vengono modulati i settaggi dell’acceleratore per ottenere risposte più reattive e immediate dall’EcoBoost V6 3.5 biturbo e dal sistema anti-lag,  sviluppato sulle Ford GT vincitrici a Le Mans, che mantiene in azione le turbine dei turbocompressori per offrire più potenza quando richiesta.

Grazie al sistema AdvanceTrac®, è possibile gestire le impostazioni di stabilità e controllo della trazione che aggiungono 3 ulteriori impostazioni. I parametri che determinano sovrasterzo, imbardata e slittamento sono stati ridefiniti per permettere ai guidatori di esplorare le dinamiche e la precisione di guida oltre i limiti tradizionali.

Modalità Track

Mentre la modalità Sport può essere efficacemente utilizzata su molti percorsi, in particolare su quelle che richiedono un’altezza da terra superiore, la modalità Track è ottimizzata esclusivamente per la guida su pista.

Con l’auto ai box e il cambio in modalità Park, ruotando un manettino si attiva un abbassamento idraulico dell’assetto di 50 mm, e la risposta di molle e ammortizzatori viene modificata e impostata sulla modalità più rigida. Lo spoiler posteriore, dotato di flap di Gurney, per incrementare la deportanza a fronte di un piccolissimo aumento della resistenza, si solleva. Le feritoie aerodinamiche anteriori si chiudono per massimizzare la spinta aerodinamica verso il basso. Tutto ciò avviene in meno di 2 secondi.

“Questa modalità è indicata per il solo uso su pista”, ha affermato Nick Terzes, Ford GT Engineering Supervisor, “Anche rispetto alla modalità Sport, il controllo è significativamente diverso in modalità Track. In questo modo, ogni parametro della supercar è ottimizzato per la miglior performance su pista”.

Modalità V-Max

In modalità V-Max, tutti i parametri sono votati alla massimizzazione della velocità, e pertanto armonizzati per rendere la Ford GT il più veloce possibile.

Anche la modalità V-Max può essere attivata solo con l’auto ai box e il cambio in modalità Park. L’altezza da terra è la stessa della modalità Track, ma tutte le appendici aerodinamiche sono retratte per minimizzare la resistenza all’aria. Il controllo della stabilità resta attivo per aiutare a mantenere una traiettoria perfettamente dritta.

“In ultima analisi, la modalità V-Max è stata progettata con un unico obiettivo, rendere la Ford GT la più veloce possibile sul rettilineo. Ci siamo riusciti”, ha concluso Terzes.

 

Argomenti:
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail