Ford all’H2R di Rimini con la strategia per la Smart Mobility

novembre 3, 2015

Ford Italia è all’H2R – Mobility for Sustainability, l’evento sulla mobilità sostenibile che si svolge a Rimini dal 3 al 6 novembre nell’ambito della kermesse fieristica EcoMondo dedicata alla ‘green economy’. Dopo aver già svelato in anteprima nazionale la Ford Focus Electric nelle edizioni passate di H2R, quest’anno Ford è presente con la Mondeo Hybrid, declinazione ibrida della nuova ammiraglia dell’Ovale Blu. Ford Italia interverrà alla conferenza ‘Mobilità e sostenibilità’, nel corso della quale descriverà la strategia globale dell’Ovale Blu per il futuro della Smart Mobility.

1443097786803

All’inizio di quest’anno, Ford ha delineato la propria strategia in merito alla mobilità intelligente del domani, per trasformare il modo in cui il mondo si sposta e affrontare le sfide della crescente urbanizzazione grazie alle tecnologie cloud e di connettività. La strategia ruota intorno alla produzione di innovazione nel campo dell’integrazione dei dispositivi mobili a bordo dell’auto, dell’esperienza di trasporto e dello sviluppo della guida autonoma. Ford sta attualmente portando avanti oltre 25 sperimentazioni, condotte in tutto il mondo, che creeranno le basi per l’evoluzione dell’ecosistema globale dei trasporti, affrontando le diverse sfide che i differenti contesti presentano nelle varie aree geografiche. Di recente, inoltre, Ford ha implementato programmi di supporto agli sviluppatori di app mettendo a disposizione gratuitamente le piattaforme di interfacciamento con il sistema SYNC AppLink, per incentivare l’implementazione dei comandi vocali all’interno delle app e permetterne l’utilizzo, in sicurezza, anche in auto.

Ford

Power of Choice
La nuova Mondeo Hybrid è la prima vettura ibrido-elettrica europea Ford ed è stata sviluppata nell’ambito della strategia ‘Power of Choice’, la filosofia in base alla quale Ford rende disponibile il maggior numero di soluzioni per guidare ‘green’ a bordo di uno stesso modello, lasciando al cliente la possibilità di scegliere la tecnologia di propulsione più adatta alle proprie esigenze.

L’EcoBoost 1.0 a 3 cilindri, Motore dell’Anno in assoluto dal 2012 al 2014, e per la propria categoria dal 2012 al 2015, dimostra in modo esemplare l’applicazione di questa filosofia. Grazie a tecnologie come la doppia fasatura variabile indipendente, al turbo e all’iniezione diretta, è in grado di erogare prestazioni proprie di motori di cubatura superiore, mantenendo i vantaggi e l’efficienza di un’unità compatta. La scalabilità di questo innovativo propulsore gli consente di essere applicabile su vetture di diversi segmenti, ed è infatti oggi disponibile in Europa a bordo di Fiesta, B-MAX, EcoSport, Focus, C-MAX, C-MAX7, Tourneo Courier, Tourneo Connect, Transit Courier e Transit Connect, istituendo un inedito rapporto tra dimensioni e cilindrata sia a bordo delle auto che dei veicoli commerciali.

Nuova Mondeo Hybrid
La Mondeo Hybrid è costruita sulla base della tecnologia ibrida Ford di terza generazione, che si avvale di batterie a controllo software e di trasmissione variabile continua, e si compone di un motore a benzina 2.0 a ciclo Atkinson e di 2 motori elettrici, garantendo emissioni di soli 99 g/km di CO2. I 2 motori elettrici hanno compiti diversi: uno è propulsivo e trasferisce potenza alle ruote, l’altro è utilizzato per la ricarica delle batterie da 1,4 kWh.

La combinazione di motore elettrico e a benzina consente alla Ford Mondeo Hybrid di raggiungere una potenza di 187 cavalli, con un’efficienza di 4,2 l/km ed emissioni di CO2 di soli 99 g/km. In modalità esclusivamente elettrica, la nuova Mondeo Hybrid raggiunge una velocità massima di 135 km/h.