6 ore di Shanghai 2018: gara sfortunata per le Ford GT, all’insegna di pioggia e bandiere rosse

novembre 20, 2018

Il team Ford Chip Ganassi Racing esce da una sei ore di Shanghai piuttosto faticosa, conquistando il settimo posto per la Ford GT dei piloti Andy Priaulx e Harry Tincknell e il nono posto per quella dei piloti Stefan Mücke e Olivier Pla.

“Non era certamente il risultato che ci aspettavamo, soprattutto dal momento che partivamo in pole position” ha detto il team principal George Howard-Chappell. “Le condizioni erano difficili per tutti ma, nonostante la pioggia forte, entrambe le Ford GT hanno mantenuto un ritmo eccellente.”

La gara inizia al seguito della safety car, a causa di una brutta pioggia ma dopo 15 minuti di cauti tentativi sulla pista bagnata, il direttore di gara espone la bandiera rossa a causa delle condizioni meteo troppo pericolose.

 

 

Dopo un’ora circa rispetto al tempo di partenza originale, la gara torna in pista, sempre sotto la vigilanza della safety car. A questo punto, Pla è al comando con la Ford GT #66, dopo una partenza in pole position, mentre Priaulx è in settima posizione con la Ford GT #67. Ma il primo posto non dura a lungo, infatti, subito dopo, la Ford GT di Pla viene mandata fuori strada con un testa coda, a causa di un sorpasso azzardato da parte della Porsche #92.

“L’inizio della gara è andato piuttosto bene, nonostante le condizioni difficili” ha detto Pla. “Il nostro ritmo era ottimo anche sul bagnato ma, sfortunatamente, sono stato tagliato fuori dal campione in carica della Porsche. Siamo piuttosto delusi del nono posto, calcolando che partivamo dalla pole position.”

 

 

La Ford GT di Andy Priaulx ha iniziato bene dalla settima posizione e stava facendo grandi progressi prima di una brutta sbandata sulla ghiaia sotto una pioggia fittissima, circa a metà gara, che ha determinato il risultato finale.